Pressione pneumatici : Confiare correttamente le gomme

Caricamento...

La pressione dei pneumatici è fondamentale per le prestazioni del vostro veicolo e per la vostra sicurezza. È necessario controllare regolarmente la loro pressione, per assicurarsi di non guidare con pneumatici sotto gonfiati o eccessivamente gonfiati. Entrambe le condizioni possono infatti influire sulla tenuta di strada e portare a un aumento di consumo di carburante.

Come gonfiare i pneumatici alla pressione corretta ?

È importante controllare regolarmente i pneumatici al fine di assicurarvi che siano gonfiati alla pressione corretta. La conferma in tal senso ottimizza le prestazioni del veicolo e prolunga la durata dei pneumatici.

Dove trovare la pressione dei pneumatici?

L'informazione si trova di solito nel manuale d'uso del veicolo, oppure su una targhetta nella portiera del conducente, o sul lato della portiera del bagagliaio. La pressione raccomandata può anche essere indicata sul fianco dei pneumatici stessi.

Di norma il produttore indica due livelli da considerare per la pressione (in bar): uno per la guida in "condizioni normali" e l'altro inerente la guida con alto carico (molti passeggeri a bordo o bagagliaio pieno). Il secondo valore si indirizza generalmente a un aumento da 0,2 a 0,3 bar rispetto alla pressione abituale.

In ogni caso, indipendentemente dalla dimensione dei pneumatici, suggeriamo di fare sempre riferimento al secondo valore, in quanto tale livello di pressione vi permetterà di ottenere un risparmio di carburante e sfruttare un margine per evitare il sotto gonfiaggio tra una verifica e l'altra.

I passaggi da seguire per gonfiare correttamente i pneumatici

Per gonfiare correttamente i pneumatici, ecco i gesti da compiere:

  1. Controllare la pressione raccomandata per i vostri pneumatici
  2. Rimuovere il cappuccio della valvola che di solito è fissata al cerchione
  3. Posizionare la punta del compressore sulla valvola di ogni pneumatico
  4. Azionare il compressore per rilasciare l'aria
  5. Controllare la pressione sul manometro e confrontarla con la pressione raccomandata
  6. Se la pressione è inferiore, aggiungere aria
  7. Se la pressione è più alta, rimuovere aria
  8. Al termine dell'operazione, rimuovere la bocchetta del compressore
  9. Reinserire il cappuccio della valvola

Che pressione devono avere i pneumatici in inverno?

È importante aumentare la pressione dei pneumatici quando le temperature calano, soprattutto in inverno, allo scopo di compensare la relativa perdita di pressione.

In base alle raccomandazioni del produttore, è consigliabile aggiungere 0,2 bar di pressione supplementare. Non è necessario effettuare regolazioni speciali per guidare con neve.

Quando controllare il gonfiaggio dei pneumatici ?

Una volta regolata la pressione dei vostri pneumatici, è importante monitorare regolarmente che rimanga corretta. Questa premura sarà utile per evitare la foratura di un pneumatico.

La pressione dei pneumatici può diminuire naturalmente nel tempo, soprattutto quando le temperature si abbassano. Raccomandiamo di controllare la pressione dei pneumatici ogni mese, oppure ogni 2.000 chilometri, o ancora prima di intraprendere un viaggio di lunga durata, affinché il veicolo possa procedere in modo sicuro ed efficiente.

Controllare la pressione dei pneumatici quando sono freddi

È importante controllare la pressione dei pneumatici a freddo, ovvero in un momento in cui il veicolo non ha percorso più di 5 km nelle ultime 2 ore. In questo modo si ha la certezza che la pressione sia corretta e ottimale per il veicolo stesso.

Verificare lo stato generale dei vostri pneumatici

Oltre al gonfiaggio, è consigliabile verificare le condizioni complessive dei pneumatici. Assicuratevi che non vi siano tagli, ammaccature o deformazioni sulla superficie del pneumatico. In caso di problemi, si raccomanda di far riparare o sostituire i pneumatici il prima possibile.

Attenzione all'eventuale sovraccarico del veicolo

In caso di carico molto accentuato, i pneumatici si deformano a causa del peso posto nel veicolo e si deteriorano più o meno rapidamente. Per evitare qualsiasi rischio di sovraccarico, ricordate di controllare l'indice di carico massimo dei pneumatici, segnalato sul loro fianco; è un valore che mostra il limite di peso da non sopravanzare per mantenere l'integrità e le prestazioni originali del pneumatico.

Rischi e pericoli in situazioni di gonfiaggio insufficiente o eccessivo

A seconda delle dimensioni del pneumatico, delle sue proprietà, del veicolo interessato, del carico e del tipo di terreno, è necessario adattare la pressione dei pneumatici. Ad esempio, è meglio gonfiare leggermente di più i pneumatici se c'è necessità di trasportare un particolare carico elevato, condizione che potrebbe danneggiarli.

Pericoli legati all'eccessivo gonfiaggio

Una pressione eccessiva può comportare diverse conseguenze sullo "stato di salute" del pneumatico. Una ruota gonfiata eccessivamente mostrerà infatti un'aderenza meno efficace, una longevità inferiore e sarà esposta a rischi di usura irregolare.

Come già sottolineato, un eccessivo gonfiaggio d'aria (o d'azoto) riduce la resistenza del pneumatico e aumenta il rischio di foratura se si verificano impatti o passaggi su ostacoli duri e taglienti.

Pericoli legati al sotto gonfiaggio

Attenzione! Guidare con pneumatici sotto gonfiati è estremamente pericoloso. Evitate quest'azzardo, anche se i vostri pneumatici si presentano in ottime condizioni! Tenete a mente che i pneumatici sono l'unico punto di unione con la strada. Se si guida con pneumatici sotto gonfiati, diminuisce la qualità della frenata. Ciò comporta un allungamento degli spazi di arresto e una mancanza di stabilità del veicolo, implementando così il rischio di aquaplaning su strade bagnate. È bene inoltre sapere che è proprio il sotto gonfiaggio a causare spesso lo scoppio dei pneumatici in autostrada.

A livello generale, un pneumatico è in grado di sopportare una pressione massima di 10 bar. Pertanto, anche se non è comunque consigliabile, è possibile procedere con un leggero gonfiaggio in eccesso. Al contrario, un sotto gonfiaggio nell'ordine dei 0,5 bar è sufficiente per danneggiare irreversibilmente il pneumatico e causare incidenti.

A titolo indicativo, i pneumatici sotto gonfiati e/o danneggiati provocano oltre 150000 incidenti ogni anno in territorio europeo. Rappresentano il 6% del totale di incidenti mortali sulla strada, percentuale che sale al 9% in autostrada. Come se non bastasse, la quota può innalzarsi fino al 15% in estate (in particolare durante i picchi di traffico legati alle partenze per le vacanze), quando i pneumatici devono gestire un carico e un calore assai elevati.