Come riparare un pneumatico forato ?

Caricamento...

INDIETRO >  CONSIGLI PNEUMATICO

Il pneumatico è una delle parti più importanti dell'auto, nonché uno degli elementi che deve essere sostituito regolarmente. Va cambiato dopo un certo chilometraggio o quando le sue condizioni sono gravemente deteriorate a causa di un uso intensivo o di una foratura. In alcuni casi, è preferibile riparare un pneumatico forato piuttosto che cambiarlo. In questa guida vi informiamo sui segnali che indicano come sia giunto il momento di rimettere a nuovo i pneumatici, sulle possibili riparazioni, ecc.

Come faccio a sapere se uno pneumatico è riparabile ?

Se il pneumatico è danneggiato o forato, occorre innanzitutto effettuare un controllo visivo per determinare se il difetto può essere riparato.

Il pneumatico può essere riparato se non è dotato di tecnologia Runflat. Il discorso vale anche se sulla parte esterna del pneumatico danneggiato non compaiono fibre tessili o metalliche, segni di usura significativi o sgualciture.

Un pneumatico è inoltre riparabile in caso non sia stato perforato da un oggetto appuntito o danneggiato da un impatto :

  • se la parte destinata all'aggancio del cerchione è intatta;
  • se il taglio è inferiore a 6 mm.

Potete anche riparare il pneumatico se non è già stato trattato con uno spray antiforatura nelle ultime 24 ore.

Come si ripara un pneumatico forato ?

Esistono diversi modi per riparare pneumatici danneggiati o forati. Ecco un elenco delle diverse opzioni:

  • riparazione dall'interno;
  • riparazione dall'esterno;
  • utilizzo di uno spray antiforatura;
  • rigenerazione o ricostruzione.

Riparazione dall'interno

Si tratta di un'operazione delicata che va fatta eseguire da un professionista, in quanto richiede un attento esame della parte interna del pneumatico. Questa tecnica prevede l'uso di uno strumento apposito chiamato fungo, consistente in una guarnizione in gomma che ha il compito di tappare il taglio per garantire la tenuta del pneumatico.

Riparazione dall'esterno

In questo caso è necessario munirsi di un kit speciale di riparazione. Il metodo consiste nell'allargare il taglio e inserire uno stoppino di gomma rivestito di colla. È relativamente facile da fare. La tecnica, rapida ed economica, è particolarmente indicata per le moto, poiché la riparazione non richiede lo smontaggio del pneumatico danneggiato.

Utilizzo di uno spray antiforatura

Soluzione facile e veloce. Lo spray antiforatura contiene schiuma per pneumatici. L'operazione consiste nell'introdurre questa sostanza nel pneumatico, attraverso la valvola, per risolvere temporaneamente i problemi associati alla foratura.

Parliamo comunque di un'opzione temporanea, poiché in seguito sarà necessario effettuare una riparazione più approfondita o sostituire il pneumatico.

Rigenerazione o ricostruzione

Sono processi utili per riciclare un pneumatico attraverso la modifica di parti specifiche, come i fianchi o il battistrada. Consentono il prolungamento della vita del pneumatico, rinnovandone le prestazioni. Si tratta soluzioni economicamente vantaggiose, in particolare per mezzi pesanti e veicoli industriali. Aiutano concretamente a ridurre i costi.

I processi di rigenerazione o ricostruzione prevedono le seguenti fasi :

  • ispezionare il pneumatico;
  • levigare il battistrada (raspatura);
  • riparare le aree danneggiate;
  • applicare il nuovo battistrada;
  • effettuare la marcatura.

Ispezione del pneumatico

Il primo passo da compiere è l'ispezione del pneumatico, per valutarne le condizioni e stabilire se la riparazione è ancora possibile. Se i bordi non sono più solidi e spessi o se il battistrada è particolarmente usurato, la ricostruzione non è consigliabile. Questa operazione deve essere eseguita da un professionista, poiché prevede l'uso di apparecchiature adeguate, come un laser che rileva i difetti invisibili a occhio nudo.

Levigatura del battistrada (raspatura)

La fase successiva consiste nel levigare il battistrada del pneumatico da ricostruire. La levigatura (raspatura) deve essere eseguita solo sulle parti da modificare.

Riparazione delle aree danneggiate

Le aree da sostituire vengono successivamente riparate con una guarnizione di gomma adesiva adatta allo scopo.

Applicazione del nuovo battistrada

Il pneumatico viene avvolto da un nuovo battistrada. L'operazione può essere fatta in due modi diversi:

  • montaggio a caldo di un nuovo battistrada;
  • prestampaggio di un nuovo battistrada sulla carcassa del pneumatico.

Il rivestimento del pneumatico è suddiviso in diverse fasi, tra le quali la profilatura, la stesura, l'avvolgimento, il fissaggio e il controllo del battistrada a lavoro ultimato.

Marcatura del pneumatico

L'ultimo passo, consistente nell'apporre sul fianco le varie informazioni necessarie, come gli indici di velocità, gli indici di carico e la dimensione della ruota.

Altre informazioni e consigli che potrebbero interessarvi :